Alla scoperta di Corfù

Quest’estate ho deciso di regalarmi una vacanza in una delle mete da anni nella mia lista dei desideri: Corfù.

Sono partita con mio marito e una coppia di amici scegliendo tra i tanti orari messi a disposizione dalle compagnie di traghetti da Bari a Corfù e dopo una traversata tranquilla e rilassante siamo arrivati a destinazione.
Appena arrivati, siamo rimasti colpiti dall’ospitalità di questa terra: il clima mite, la dolcezza del paesaggio ricoperto di ulivi, la bellezza di un mare che sembra dipinto, le architetture che tradiscono influenze veneziane, inglesi e francesi ci hanno fatto capire in breve la ragione per cui l’UNESCO l’abbia inserita tra i Patrimoni dell’Umanità.
Capoluogo dell’omonima isola, la città di Corfù o Kerkira si sviluppa attorno alla Spianada, definita spesso la piazza più bella di tutta la Grecia, in stile tipicamente veneziano. Non potevamo perdere la città vecchia, dedalo di stradine acciottolate, piazzette e ristorantini caratteristici. Su tutto, svetta l’imponente fortezza cinquecentesca.
Ci siamo divertiti a dividerci tra arte e svago: splendidi i negozietti che vendono artigianato locale e prodotti tipici. Ci siamo lasciati affascinare dal Palazzo Reale, che oggi ospita uno splendido Museo d’Arte Asiatica e dal Palazzo Liston, di chiara ispirazione francese.
Come ci suggerivano le nostre guide, non abbiamo perso l’opportunità di visitare l’Achilleion, una magnifica villa in stile italiano che fu costruita a circa 10 km dalla città per la principessa Sissi. L’escursione è valsa la pena anche solo per la vista mozzafiato sulla città.
Corfù, però, è sinonimo di mare, e dunque abbiamo dedicato la nostra vacanza anche alla scoperta delle spiagge più belle dell’isola. Dato che i nostri amici desiderano sposarsi a breve, abbiamo deciso di visitare Sidari, un bellissimo villaggio a circa 40 km dal capoluogo. Secondo la tradizione, infatti, le coppie che attraversano insieme il suo celebre Canal D’Amour, si sposeranno presto. Le baie che offre il litorale in questa zona sono davvero incantevoli e anche la vita notturna offre mille opportunità.
Incantevole anche la gita a Paleokastritsa, a circa 25 km da Corfù: la città, affacciata su una baia dalla singolare forma di trifoglio, è uno dei luoghi più belli dell’isola per ammirare il sole tramontare in un mare color turchese.